Archivi categoria: Politicafia

La fine del dibattito politico

Ed improvvisamente rivaluti i politici ed i talk show politici della vecchia, ma buona e cara, Italia. Quelli dove i burattini (inclusi i giornalisti) di destra, centro e sinistra s’incalzano con toni esasperati (ed esasperanti) sempre e solo, rigorosamente, a suon di minchiate e panzane. Per la gioia dei telespettatori che ogniqualvolta ne escono frastornati e più “bianchi” di prima.

Rivaluti perfino quelli che, tutt’al più, due ceffoni, tante urla ma niente di più. Inclusi i talk show duri e puri dove tra lacrime, tradimenti, tette e culi, si arriva a parare sempre in qualche zuffa coatta tra bellocci. Ma niente di più.

Continua a leggere

Odore di elezioni, ergo di assunzioni in Sicilia

Furono bloccate dopo poco più di un mese tutte le assunzioni descritte nell’articolo sotto – pezzo pubblicato lo scorso 19 novembre sul Quotidiano di Sicilia. Fu Carmelo Aronica, Commissario dello Stato presso la Regione siciliana, ha dire di no. Oggi, sembrerebbe che con l’affacciarsi all’orizzonte dell’elezioni, la macchina lombardiana, tra nuove consulenze e probabili assunzionistia calibrando la ripartenza.

Continua a leggere

L’Italia commissariata… Il risultato di una politica guitta che ha bistrattato una Nazione

 

…Per omaggiare la memoria del prete che affrontò la mafia

“Parliamone, spieghiamoci, vorrei conoscervi e sapere i motivi che vi spingono a ostacolare chi tenta di aiutare ed educare i vostri bambini alla legalità, al rispetto reciproco, ai valori della cultura e dello studio”. Sono parole di don Pino Puglisi, coraggioso prete di “periferia” ucciso dalla mafia il 15 settembre del 1993. Ieri, in occasione del diciottesimo anniversario sono state molteplici le voci che si sono levate per rendere omaggio alla sua memoria.

Continua a leggere

Ritornare alla grande dopo le ferie,Crozza a Ballarò

Ce n’è per tutti.

I Tagli di Lombardo? “Dichiarazioni stampa col fine di narcotizzare l’opinione pubblica”

“Assistiamo da parte di Raffaele Lombardo, a dichiarazioni provocatorie, diffamanti e lesive per il personale regionale, rilasciate alla stampa al fine di narcotizzare l’opinione pubblica forse per mascherare la vera cancrena rappresentata dalla politica siciliana: viene annunciato il blocco decennale delle assunzioni, lasciando intendere che 2.000 dipendenti (tanti ce ne sarebbero in servizio tra 10 anni) possano svolgere il lavoro di 16.000 dipendenti e 2.000 dirigenti. Ma, forse, dietro questo furore moralizzatore si nasconde il tentativo, neanche tanto celato, di “esternalizzare” le competenze della pubblica amministrazione, per sfuggire meglio a tutti i vincoli di legge”. Questa la dura critica mossa contro il presidente della Regione da parte di Dario Matranga e Marcello Minio, segretari generali del Cobas/Codir.

Continua a leggere

Antonino Scopelliti, esempio di civiltà, rettitudine e integrità morale

“Il buon giudice, nella sua solitudine, deve essere libero, onesto e coraggioso”. A parlare era Antonino Scopelliti, magistrato che ha combattuto cosa nostra e la ‘ndrangheta coraggiosamente. Molte le attestazione di stima da parte delle istituzioni, ieri, giorno del ventesimo anniversario dell’assassinio per mano mafiosa il 9 agosto1991, acominciare dalla segretaria generale della Presidenza della Repubblica.

Continua a leggere