Archivi categoria: SUD

TUTTO IL CATANIA MINUTO PER MINUTO: storia di una città e la sua passione. Intervista R Quartarone

“Tutto il Catania minuto per minuto è rivolto ai tifosi. Perché la squadra ha dato molto alla città e la città adesso può sapere veramente a chi dare i meriti per alcune imprese epiche e sapere anche da dove vengono tanti problemi che ci sono stati in passato e per quale motivo”. Così Roberto Quartarone, autore del libro insieme ad Antonio Buemi, Carlo Fontanelli, Alessandro Russo e Filippo Solarino, ci presenta questo volume che raccoglie tutta la storia del calcio catanese dall’inizio del 900 fino ad oggi.

Continua a leggere

Annunci

Video completo della commemorazione a Pippo Fava

Considerando il pochissimo spazio che, come ogni anno, i “grandi” giornali siciliani hanno dedicato al Premio Nazionale Giuseppe Fava, abbiamo deciso di pubblicare per intero il dibattito della sua commemorazione. In una terra martoriata dalla mafia, non deve passare inosservata una manifestazione come questa. E ancora oggi, dopo 27 anni dall’omicidio del giornalista, chi fa il proprio dovere di cronista sa di mettere a rischio la vita, come testimoniato dai premiati.

Continua a leggere

LOMBARDO: critiche all’inciucio col PD anche dalla sua roccaforte

I dissensi all’inciucio PD – MPA provengono perfino da Grammichele, roccaforte di Raffaele Lombardo. Sudpress ha intervistato Dario Greco, consigliere comunale del Partito Democratico, che spiega perché il referendum fa paura ad una parte del PD.

Come considera l’alleanza Regionale del suo partito con il governo Lombardo?

D. G: “Ritengo quest’alleanza innaturale perché le nostre storie politiche e le nostre radici sono completamente diverse. Abbiamo un approccio diverso con la politica da sempre, non solo negli ultimi tempi. Inoltre ritengo che questo sostegno (a Lombardo, ndr) sia sbagliato ed innaturale perché è stato sempre criticato da coloro che oggi invece sono i sostenitori di questa alleanza”.

Continua a leggere

“Andate a studiare le carte e vedrete”

Anna diceva così… e infatti…

Adesso che è stato revocato l’appalto perché “illegittimo” cosa ne penserà la senatrice che, fino a venti giorni fa, ai microfoni di Vittorio Romano de L’Ultima Parola su Raidue rispondeva così…

VR: Ritiene opportuno che gli sono stati affidati 350 mila euro in appalto senza bando di gara alla società di suo marito?

A. F: “Non c’è stato nessun bando di gara perché è un finanziamento su progetto di una legge nazionale del 2006 che istituisce la Casa della salute. È un procedimento che non prevede né il bando né l’appalto. Andate a studiare le carte e vedrete”.

VR: Come mai l’assessore Russo ha detto che verificherà invece perché non è stato fatto nessun bando di gara?

A. F: “Perché, come io ho detto al presidente Leoluca Orlando: riunisce subito la Commissione e voglio che sia fatta piena luce su questo. Perché chi ha la coscienza apposto non teme nessuna verifica e nessun controllo (con la voce rauca. ndr)”.

(Per SUD del 31 dicembre, pagina 6)

Riproposto: “Quando la coerenza latita: Anna Finocchiaro e Raffaele Lombardo”.

(Per SUD del 31 dicembre, pagina 3)

Mascalucia: campo al Catania in cambio di abbonamenti per i consiglieri

A Mascalucia si toglie ai poveri per dare ai ricchi. Questa la sintesi estrema di ciò che avviene con la gestione dei campi di calcio comunali. Eppure, sconcerta non poco scoprire che Consiglieri ed Amministratori, nel decidere la destinazione di un bene pubblico come un impianto sportivo, possano essere condizionati da prebende e doni che lasciano margine ad un ragionevole dubbio: hanno fatto l’interesse della cittadinanza o quello personale? I fatti documentano che mentre i ragazzi del Mascalucia Calcio sono costretti ad impegnativi e quotidiani spostamenti verso i campi dei comuni limitrofi, sia per gli allenamenti che per le gare. Le due strutture comunali, il Bonaiuto – Somma ed il Turi Guglielmino di Massanunziata, rimangono zone offlimits per loro, giovani mascaluciesi.

Continua a leggere

G. Castiglione: “un progetto politico di medio e lungo respiro che su base regionale non c’è”

“Credo che la Regione debba assolutamente ascoltare il grido d’allarme degli amministratori locali, delle categorie produttive e sociali per iniziare a dare risposte concrete, cominciando, innanzitutto, a sbloccare la burocrazia regionale che è paralizzata da oltre due anni”. Questo lo sfogo del Presidente della Provincia di Catania Giuseppe Castiglione, commentando i dati pubblicati dal Sole 24 ore, che posizionano le province siciliane come fanalino di coda.

Continua a leggere

Al Comune di Catania, appalti copiati e bilanci gonfiati

Il bando per l’appalto dell’informatizzazione comunale è stato copiato (errori compresi) dal sito internet di una delle imprese partecipanti alla gara. ECCO LA PRIMA PARTE DELLA REGISTRAZIONE SUI BILANCI COMUNALI PERVENUTA NELLA REDAZIONE DI SUD
L’Ing. Maurizio Consoli che ha scoperto tutto è stato ingiustamente licenziato.
Sud ha ricevuto in redazione la registrazione di una conversazione in cui noti dirigenti comunali spiegano in che modo verrebbero gonfiati i bilanci del Comune di Catania
PRIMA PUNTATA

(Minuto 16:25)

1: Non è la maniera migliore questa, la giunta ha sbagliato e non ha sbaglia… la giunta è stata indotta da lui allora ed i motivi io li capisco quali sono.

2: Da lui chi? Da ………………. (si sovrappongono le voci).

1: E no, il sindaco. È orientato (incomprensibile) Questo vuole portare a bilancio chissà quali somme che vengono dal recupero evasione, tutte con operazioni fittizie.

2: Ho capito.

1: Capito? Quindi lui si vuole portare 10 milioni di qua 20 milioni di là e 30 di là. Giusto accussi abbessa.

2: Chistu era il metodo Castorina (1: Certo!) che poi ci ha portato (1: Bravo!) all’abuso d’ufficio.

1: Esatto! E ci stiamo ritornando.

Continua a leggere