Archivi categoria: BlogList – Siparo

Oscar: vince lei, Kathryn Bigelow e il suo The Hurt Locker

Si è appena conclusa la lunga Notte degli Oscar e la trionfatrice della serata è lei, Kathryn Bigelow e il suo The Hurt Locker che sconfigge l’ex marito James Cameron e il suo Avatar. Ma la vittoria del piccolo contro il colosso -budget e botteghino alla mano- non rappresenta più una sorpresa, infatti, il film della Bigelow aveva già sonoramente sconfitto Avatar durante la consegna dei premi BAFTA, gli Oscar britannici, lo scorso 21 febbraio. Anche questa volta i due titoli si erano presentati con lo stesso numero di nomination, e se a Londra finì 6 a 2, stanotte si è conclusa sul 6 a 3, sempre a favore di The Hurt Locker, che si porta a casa le statuette principali: miglior film e miglior regia; oltre alla sceneggiatura originale, montaggio, mix sonoro e montaggio sonoro. D’altra parte, il kolossal milionario in 3d si aggiudica le statuette per la scenografia, la fotografia e gli effetti speciali, decisamente un bottino povero per il film col maggior incasso di tutti tempi.

Continua a leggere

Razzies Awards: ecco il peggio di Hollywood

In attesa della Notte degli Oscar, sono stati assegnati ieri sera al Barnsdall Gallery Theatre di Hollywood i Razzies Awards 2010, cioè le Pernacchie d’oro che da trent’anni premiano il peggio del peggio di Hollywood, l’anti-Oscar. Il trionfatore indiscusso della serata, suo malgrado, è stato Transformers – La vendetta del Caduto, il film di Michael Bay ha raccolto tre lamponi dorati su sette candidature: peggior film, peggior regista e peggior sceneggiatura. Ma la trentesima edizione dei Golden Raspberry Awards – nome ufficiale – verrà ricordata per la presenza di Sandra Bullock sul palco, infatti, la famosa interprete americana, candidata favorita per la vittoria del Premio Oscar come miglior attrice per The Blind Side, ha ritirato il meno ambito riconoscimento di peggior attrice per All About Steve. La Bullock, come già alcuni anni fa Halle Berry per Catwoman, ha dimostrato una grandissima autoironia, ed ha portato con se un carrello pieno di dvd del film per i giurati, promettendo la restituzione del premio fra dodici mesi se, dopo la visione, dovessero modificare la bocciatura di quest’anno.

Continua a leggere

Box office: Avatar traballa. In uscita: Alice in Wonderland, Shutter Island, L’amante inglese

Dopo sette settimane, nella classifica del box office, Avatar si mantiene in prima posizione (dati cinetel alla mano), anche se nell’incasso del singolo weekend è stato superato da Genitori & figli – Agitare bene prima dell’uso e Invictus. Il kolossal di James Cameron resta dunque al primo posto, come anticipato, seguito dal nuovo entrato Genitori & figli – Agitare bene prima dell’uso di Giovanni Veronesi e da Invictus, il film ispirato alla vita di Nelson Mandela diretto da Clint Eastwood. Fuori dal podio, in quarta posizione, Joe Johnston e il suo Wolfman, tallonato dalla new entry con Denzel Washington Codice: Genesi, di Albert Hughes. Dietro, subito dopo i migliori 5, gli italiani Scusa ma ti voglio sposare di Federico Moccia e Il figlio più piccolo di Pupi Avati, seguiti ancora dalla commedia con Hugh Grant e Sarah Jessica Parker Che fine hanno fatto i Morgan? di Marc Lawrence. Il concerto di Radu Mihaileanu, neo vincitore di due Premi César, rimane in nona posizione, mentre chiude la top 10 Betty Thomas con il suo Alvin Superstar 2, uscito nelle sale più di un mese fa.

Sono ben sette i film in uscita per questa settimana:

Alice in wonderland (video trailer) di Tim Burton. Fantasy, Avventura. Con Mia Wasikowska, Johnny Depp, Helena Bonham Carter, Anne Hathaway, Crispin Glover, Alan Rickman.

Continua a leggere

Premi César 2010: stravince Il profeta di Audiard, ma i flash sono tutti per la sexy Laetitia Casta

Sono stati assegnati ieri al Theatre du Chatelet di Parigi i Premi César, noti come gli Oscar francesi, il riconoscimento più importante per il cinema transalpino. Mattatore della serata di premiazione Il profeta di Jacques Audiard, che vince in nove delle dodici categorie per le quali era in nomination (in realtà le candidature erano tredici ma due erano nella stessa sezione: promessa maschile), portando a casa i premi più prestigiosi ed importanti: miglior film, regia, attore protagonista (Tahar Rahim) e non (Niels Arestrup), sceneggiatura, ma anche fotografia, montaggio, scenografia e promessa maschile (lo stesso Tahar Rahim). Il profeta, già vincitore del BAFTA come miglior film in lingua non inglese e candidato all’Oscar come miglior film straniero, racconta alcuni aspetti del dramma del mondo carcerario ed uscirà in Italia il prossimo 19 marzo.

Continua a leggere

L’amante inglese, il film più sensuale dell’anno

Uscirà nelle sale italiane il prossimo 5 marzo L’amante inglese, il film più sensuale della stagione, carico di passione ed eros e, allo stesso tempo, elegante e delicato. Diretto dalla regista francese Catherine Corsini, uno dei maggiori talenti del cinema d’oltralpe, conosciuta per La Nouvelle Eve – Una relazione al femminile (1999) e La Répétition (2001), due titoli acclamati dalla critica. Questo nuovo lavoro rappresenta un grande successo per la regista e sarà distribuito in più di trenta stati, USA compresi, laddove in Francia, oltre ad essere riuscito a far scalpore per l’autenticità delle ampie e intense scene d’amore, ha di fatto superato i cinque milioni di euro d’incasso.

Continua a leggere

Box office: Avatar è primo da sei settimane. In uscita: Invictus, Genitori & figli…

Dopo sei settimane, nella classifica del box office domina ancora Avatar, il film di James Cameron campione mondiale d’incassi, arrivato in Italia a 58.955.421 € (dati aggiornati al 21/02). Federico Moccia si riconferma in seconda posizione con Scusa ma ti voglio sposare, mentre chiude il podio Wolfman, il nuovo film sui licantropi di Joe Johnston. Altre due new entry completano la top 5: Il figlio più piccolo di Pupi Avati, quarto e Che fine hanno fatto i Morgan? di Marc Lawrence, quinto. Dietro, dopo quattro settimane ai vertici, al sesto posto resiste Alvin Superstar 2, seguito molto da vicino da Amabili Resti di Peter Jackson, settimo. In ottava posizione, il terzo italiano nei primi dieci, Gabriele Muccino e il suo Baciami ancora, tallonato dalla commedia Il concerto di Radu Mihaileanu. Scivola dal terzo al decimo posto Paranormal Activity, l’horror di 15.000 $.

Sono ben sette i film in uscita per questa settimana:

Continua a leggere

Segui in diretta con noi l’anteprima mondiale di Alice in Wonderland, ore 18:15

Sarà presentato oggi a Londra, in anteprima mondiale, Alice in Wonderland, il nuovo attesissimo film di Tim Burton. L’evento sarà trasmesso alle 18.15, ora italiana, in streaming live (qui) e si potranno seguire, inoltre, tutte le interviste al regista e al cast artistico. Tim Burton, conosciuto per il suo tocco fiabesco e poetico, rinnova con questo lavoro il sodalizio artistico, iniziato nel 1990 con Edward mani di forbice, con Johnny Depp, in mezzo film come La fabbrica di cioccolato (2005) o Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street (2007), per un totale di sette collaborazioni fra i due eccentrici personaggi.

Continua a leggere