Treni in Sicilia, “i tagli penalizzano il servizio già carente”

“I siciliani  non avranno più i treni che li collegano direttamente con Milano Venezia e Torino”. Queste le amare affermazioni del Segretario Generale della Fit Cisl Sicilia, Amedeo Benigno, e del Segretario regionale Fit Cisl Ferrovie, Mimmo Perrone. Che aggiungono: “Le tratte Roma-Agrigento e Agrigento-Roma si percorreranno soltanto in pullman”.

Ci saranno a causa dei tagli in Sicilia ci saranno meno treni a lunga percorrenza. Dai 26 treni ordinari più 4 periodici di oggi, si passerà a 5 collegamenti tra Palermo e Roma e 5 tra Siracusa e Roma, con le conseguenti perdite di posti di lavoro.

“Appare chiaro ormai – spiegano i due sindacalisti – l’abbandono della Sicilia da parte del Gruppo Fs e del governo nazionale. Queste variazioni non faranno altro che penalizzare ulteriormente il servizio già carente nell’Isola”.

“La deputazione siciliana – concludono – assiste passivamente a questo scempio, ultimo la mozione approvata che sposta i fondi del Ponte sullo Stretto di Messina per investimenti nel settore del trasporto pubblico locale, mentre nell’Isola subiamo tagli su tutto, dalle mega infrastrutture ai collegamenti ferroviari”.

(Per il Quotidiano di Sicilia del 29 ottobre 2011, pagina 4)

Annunci

2 risposte a “Treni in Sicilia, “i tagli penalizzano il servizio già carente”

  1. Meglio!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...