“Le relazioni instabili” di Amalia Salemme all’Agricantus

Le relazioni instabili è uno spettacolo impaginato in quadri, frutto di un percorso laboratoriale condotto con attori professionisti e aspiranti tali che ha dato voce all’espressione corporea, attraverso la tecnica dell’improvvisazione, il teatro-danza e la ricerca teatrale”. Con queste parole Amalia Salemme inizia la presentazione del suo spettacolo. Con Martina Costanzo, Antonio Lo Bue, Carla Milazzo, Amalia Salemme, Francesca Vaccaro e la partecipazione straordinaria del maestro di tango argentino Diego Calarco. Lo spettacolo sarà presentato dalla Compagnia “Salti senza rincorsa” al Ccp Agricantus il 31 maggio ed il primo giugno.

Da un testo di Ivan Cotroneo, Cronaca di un disamore, si affrontando temi come l’amore, la separazione, la gratitudine, la paura e il doppio legame affettivo, vittima–carnefice. Nella cronaca Luca, l’io narrante, introduce lo spettatore nella trama della sua relazione affettiva attraverso considerazioni sulla sua vita nel presente e la rievocazione dei suoi ricordi analizzati con lucida consapevolezza e razionalità ma anche con parentesi di puro lirismo. Considerando che la sua realtà è universale vi è un processo di identificazione immediato e totalizzante. Il lutto coincide con una presa di coscienza dei propri limiti e delle necessità, in un lavoro di trasformazione e di crescita, di continue rielaborazioni messe in atto per raggiungere l’idea più autentica che abbiamo di noi stessi. Anche il tango nell’opera ha una funzione precisa, perché permette di aprire uno spazio suggestivo in grado di riattivare un contatto con la nostra interiorità.

La sapiente regia della Salemme fa largo uso della tecnica dell’improvvisazione per liberare la creatività e le emozioni degli attori, in una ricerca che si orienta alla creazione di una realtà trasfigurata. Salemme, che da alcuni anni vive a Palermo, conduce laboratori teatrali finalizzati alla messa in scena di spettacoli, con bambini e adolescenti di vari istituti e licei della città di Bagheria e con attori e aspiranti tali.

(Per il Quotidiano di Sicilia di oggi, pagina 9)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...