Ragionamenti domenicali…

… “Quest’uomo non viene da Dio, perché non osserva il sabato” (GV 9, 16) – Polemica sterile dei farisei. Come noi, soliti farisei, che dinnanzi ai miracoli della vita, guardiamo i cavilli che offuscano la sostanza, l’essenza. Perdendo ogni capacita di stupore, di meraviglia. Quante volte diciamo o pensiamo di qualcosa: sì, va bene, però… sì, bello, ma… sì, d’accordo, ma meglio se… c’è il sole, meglio se… c’è la pioggia, meglio se…

Noi farisei odierni, perfino di fronte ad un bambino che viene messo al mondo, il miracolo maggiore, riusciamo nella triste impresa di non gioire senza se e senza ma. Siamo come privi del più elementare degli istinti. Or su, siamo figli della luce.

… “Sei nato tutto nei peccati e insegni a noi?” (Gv 9, 34) – Quante volte noi farisei ragioniamo così? AAA umiltà perduta cercasi! L’umiltà di quando eravamo piccoli, di quando sapevamo di non avere esperienza della vita, di quando eravamo consapevoli d’essere ignoranti, di quando ascoltavamo con interesse ogni altrui spiegazione, di quando: come si fa, mamma? Cosa devo dire, papa? Tempi lontani, tempi necessari per riaprire gli occhi e ritrovare la luce e i suoi frutti di bontà, giustizia e verità.

Se vediamo la luce, Cristo, in qualche maniera ne riflettiamo la brillantezza. La testimonianza è realmente alla base della nostra vita di fede. Un cieco nato, del quale all’inizio i discepoli parlano come di uno sfortunato peccatore, dopo aver visto luce parla come un saggio e agisce come un saggio. Quanto sono lontano dall’esser cieco? Quanto ci vedo?

Il vangelo era La guarigione del cieco nato (Gv 9,1-41)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...