Lopez-Bergessio, Sanchez-Di Natale, ecco gli idoli di Catania

Catania Genoa (2 a 1), è la partita più bella vista quest’anno al Massimino, almeno per il carattere della squadra etnea e per le numerose emozioni. Svantaggio iniziale, pareggio, sorpasso e rigore contro parato; il tutto condito da un palo ed una espulsione per parte. Un Catania mai domo, come non si vedeva da quasi un anno. Vittoria che fa morale in casa Pulvirenti, seconda rimonta casalinga consecutiva, segno che la testa è cambiata.

Merito dell’allenatore Simeone, offensivo quanto basta, certamente spavaldo se confrontato con la cautela esasperante del suo predecessore. Merito anche della squadra tutta. Dei rinforzi dell’ultimo mercato: Lodi, palo e sempre più leader in campo; Bergessio, primo gioia rossazzura, il gol del sorpasso; Schelotto, che entra nella seconda metà e dimostra che perché doveva essere titolare. Delle vecchie glorie: Ricchiuti, il suo ingresso in campo cambia la partita, è lui la marcia in più del Catania nella ripresa; Andujar, che oltre al rigore parato a Veloso, aveva già fatto un miracolo nel primo tempo su Rossi; Lopez, ancora troppo fermo ma utile quando serve; e poi Carboni, Silvestre, Alvarez, Gomez e gli altri.

3 punti d’ossigeno per gli etnei che in classifica salgono a 29 scavalcando Lecce e Parma. Adesso la zona rossa è a – 4. Ottimo! Considerando che il Catania deve cercare di salvarsi almeno due giornate prima della fine del campionato, vista la difficoltà delle ultime due sfide contro la Roma e l’Inter. E come se non bastasse questa 27ˆ giornata sarà indimenticabile per i rossazzurri, più che per la vittoria sul Genoa, sopratutto per il risultato shock della Favorita, dove i rosanero sono affondati sotto i colpi dell’Udinese 0 – 7. Oggi, più che la coppia Bergessio Lopez, a Catania si osanna il duo uragano a Palermo, Sanchez Di Natale.

Tabellino:

CATANIA (4-3-1-2): Andujar; Potenza (dal 45’ st Schelotto), Silvestre, Augustyn, Alvarez; Ledesma (dal 45’ st Ricchiuti), Carboni, Lodi; Gomez (dal 78’ Marchese); Bergessio, Maxi Lopez.
A disposizione: Kosicky,Marchese, Schelotto, Pesce, Llama, Ricchiuti, Morimoto. All.: Simeone

GENOA (4-4-2): Eduardo; Mesto, Dainelli, Kaladze, Moretti (dal 51’ Antonelli); Rossi, Veloso, Kucka (dal 57’ Paloschi), Criscito; Floro Flores (dal 68’ Jankovic), Palacio.
A disposizione: Scarpi, Moretti, Polenta, Sturaro, Jankovic, Paloschi, Boselli. All.: Ballardini

Arbitro: Giannoccaro
Reti: 18’ Floro Flores, 50’ Maxi Lopez, 56’ Bergessio
Ammoniti: Veloso, Moretti, Potenza, Bergessio, Augustyn, Maxi Lopez
Espulsi: Criscito, Augustyn

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...